RiLUCE bandisce qualsiasi prodotto chimico e biologico per accordare la sensibilità delle piante ai ritmi della natura e la purezza del vino alle forze del terroir.

Un vino che e esalta la purezza  delle uve per conservare  l’ordine della luce nell’armonia del gusto.

RiLUCE nasce da piante ancestrali e sentimenti che accarezzano il mondo.

Dopo la raccolta manuale e la delicata pigiatura in cantina, la fermentazione dissolve ogni sostanza del grappolo con un lungo processo alchemico che riporta in vita la memoria della pianta senza che nessun prodotto chimico o biologico possa alterare il suo armonioso sviluppo.

Attraversando ogni sfumatura del gusto il vino si libera dalla materialità del frutto per diventare come una limpida rugiada che conserva il senso della propria origine nella memoria di tutte le forze che l’hanno realizzata.

Un percorso necessario a rinascere in bottiglia, per aggiornarsi all’evoluzione del mondo, imprimendo la propria storia nell’armonia  del gusto.

RiLUCE esprime la coscienza del produttore nella meraviglia del gusto.

Un vino, legato al pensiero di gesti antichi quanto l’uomo, che trascende il vitigno, il territorio e la tecnica perche’ e’ la migliore espressione del vitigno, del territorio e della tecnica .

RiLUCE nasce da un dominio di coerenza che sostiene il vigneto con la forza dei gesti,  dei pensieri e dei sentimenti che agiscono in fase alle frequenze della natura.

Un vino fedele alla legge di risonanza, che regola l’armonia del mondo, in cui nessuno puo’ creare sulla terra piu’ di quello che riesce ad amare col cuore.

La volonta’ e’ la forza  della consapevolezza che permette di raggiungere il livello piu’ alto della  qualita’ senza l’uso di prodotti e sistemi che mortificano l’armonia della natura nelle sue espressioni produttive e vitali.

Traduzione - translation: Inglese